Apparecchiatura linguale

A cosa serve:
Questa apparecchiatura consente di allineare progressivamente i tuoi denti in maniera invisibile.
E’ costituita da alcune piastrine metalliche (brackets) incollate alla superficie interna dei denti e da un filo (arco ortodontico) anche esso metallico che li unisce. I brackets sono legati all’arco ortodontico mediante delle legature che possono essere metalliche o elastiche. In alcuni casi i brackets sono attaccati ai denti posteriori mediante degli anelli metallici dette bande. La sostituzione e l’adattamento progressivo degli archi consentono di realizzare i movimenti dentali programmati dall’ortodontista fino al raggiungimento del risultato finale.

Informazioni utili:

– Pulire i denti dopo ogni pasto assicurandosi che non rimangano dei residui tra l’apparecchio e i denti secondo le indicazioni del tuo ortodontista. Se necessario eseguire delle sedute periodiche di igiene orale.
– Dopo il posizionamento dell’apparecchiatura ci potrebbe essere qualche difficoltà a parlare e a mangiare. E’ normale e dopo un periodo di adattamento individuale (3-7 giorni) questi problemi passano.
– Evitare i cibi troppo duri che potrebbero causare il distacco dei brackets. Nel caso in cui si dovesse realizzare questa condizione conservare accuratamente la parte staccata e consegnarla all’ortodontista al controllo successivo.
– Il distacco di un pezzo dell’apparecchiatura potrebbe causare fastidio o lacerazioni alla lingua. In tal caso chiamare l’ortodontista e chiedere una visita il prima possibile.
– Dopo il posizionamento e dopo ogni appuntamento l’apparecchio potrebbe rendere i tuoi denti dolenti. E’ normale e questa sensazione scomparirà nell’arco di qualche giorno.
– Durante la terapia uno o più denti potrebbero diventare mobili: non ti preoccupare, alla fine del trattamento i denti torneranno ad essere saldi.

Per ogni dubbio o chiarimento contatta il tuo ortodontista.

 

downloadScarica questa scheda ortodontica:

Apparecchiatura linguale

Invisalign

InvisalignA cosa serve:
Questa apparecchiatura consente di allineare progressivamente i tuoi denti in maniera pressochè invisibile.
Il trattamento si compone di una serie di allineatori rimovibili e trasparenti che devono essere sostituiti ogni due settimane. Ogni allineatore è costruito appositamente ed esclusivamente soltanto per i tuoi denti. Sostituendo periodicamente gli allineatori i denti si muovono fino a raggiungere la posizione finale definita dal tuo ortodonzista. A differenza delle apparecchiature tradizionali, queste mascherine possono essere rimosse per i mangiare e per l’igiene orale. Nei casi in cui è necessario le mascherine vanno associate all’uso di ausiliari come gli elastici intra-orali.

Informazioni utili:
– Le mascherine vanno portate sempre e tolte solo per mangiare o bere o lavare i denti.
– Quando non sono indossate le mascherine vanno riposte nell’apposito contenitore per evitare di perderle o danneggiarle. Lo smarrimento o il danneggiamento degli allineatori determina un costo aggiuntivo.
– Per i primi tempi è possibile che tu abbia un aumento della salivazione; è normale e passerà in breve tempo
– Le mascherine vanno pulite mediante acqua e sapone neutro: evitare l’uso di colluttori o dentifrici colorati che possono alterarne l’aspetto trasparente. Periodicamente gli allineatori vanno disinfettati mediante Amuchina ( 5 ml in 250 ml di acqua).
– Rispettare i controlli periodici dall’ortodonzista e indossare le mascherine secondo l’ordine indicato.

Contenzione Fissa

A cosa serve:
E’ piccolo filo metallico che viene incollato sulla superficie interna di alcuni denti dopo la rimozione dell’apparecchio, è utilizzato per garantire il mantenimento del risultato raggiunto e si utilizza spesso in sostituzione o in abbinamento ad apparecchi removibili.

Informazioni utili:
– è importante mantenere la contenzione fissa pulita: passa lo spazzolino sulla superficie interna dei denti, senza temere di staccare il filo metallico ed utilizza collutorio e filo interdentale o lo scovolino, cosi’ come ti ha insegnato l’ortodontista o l’igienista.
– esegui una seduta di igiene orale professionale dal tuo ortodontista almeno due volte all’anno dopo aver rimosso l’apparecchio ortodontico fisso.
– il filo si stacca o ti dà fastidio? contatta immediatamente il tuo ortodontista. se aspetti anche pochi giorni i tuoi denti potrebbero spostarsi.
– noti che i tuoi denti si stanno spostando, nonostante il filo metallico sia ben incollato ai denti? contatta subito il tuo ortodontista, potrebbe essere necessario rimuovere il filo e incollarne uno nuovo.

Porta questa contenzione per qualche anno: così sarai certo che i tuoi denti non si spostino e poi lo potrai sostituire con una placchetta o mascherina removibile.

Per ogni dubbio o chiarimento contatta il tuo ortodontista.

 

downloadScarica questa guida ortodontica:

Contenzione fissa

Placca di contenzione

A cosa serve:
Per mantenere i denti dritti una volta rimosso l`apparecchio ortodontico fisso.

Informazioni utili:
– i denti hanno una normale tendenza a spostarsi dopo la rimozione dell`apparecchio fisso: ti basterà indossare un apparecchio di contenzione per garantire la corretta posizione dei tuoi denti.
– per i primi sei mesi indossa l’apparecchio tutto il giorno, togliendolo solo quando devi mangiare e lavare i denti. dopo i primi sei mesi, indossa l’apparecchio solo di notte: ad ogni modo segui le indicazioni che ti darà il tuo ortodontista.
– se dimentichi di indossare l’apparecchio i tuoi denti potranno spostarsi e l’apparecchio dopo qualche giorno non calzerà più in bocca: contatta subito il tuo ortodontista per rifare un nuovo apparecchio di contenzione (con un costo aggiuntivo).
– all’inizio ti sembrerà di parlare con difficoltà e la tua salivazione potrebbe aumentare: non ti preoccupare passerà in fretta.
– conserva sempre l’apparecchio nella scatola che ti ha consegnato il tuo ortodontista: è il modo migliore per non perderlo.
– ogni volta che ti lavi i denti, lava il tuo apparecchio con uno spazzolino morbido e un po’ di sapone neutro. puoi anche disinfettarlo immergendolo per 5 minuti in un bicchiere con un pò di amuchina liquida diluita in acqua: coì non lo rovinerai.

Per ogni dubbio o ulteriore chiarimento chiama il tuo ortodontista.
downloadScarica questa scheda ortodontica:

Placca di contenzione

Apparecchio Funzionale

A cosa serve:
Questo apparecchio serve a stimolare la crescita della tua mandibola (cioè la mascella inferiore) per poter far chiudere in modo corretto la tua bocca.

Informazioni utili:
– L’apparecchio deve essere portato tutti i giorni per almeno 14 ore. Questo vuol dire che va’ tenuto tutta la notte e durante il giorno quando sei in casa.
– E’ importante saltare il minor numero di giorni possibile perché ogni giorno perduto annulla l’effetto di 3 giorni in cui è stato portato.
– Per i primi tempi è possibile che tu abbia un aumento della salivazione; è normale e passerà in breve tempo
– E’ importante che per evitare di perderlo, stia in bocca o nella sua custodia; se venisse smarrito occorrerebbe infatti rifarlo e questo aggiungerebbe un costo non previsto al tuo trattamento.
– L’apparecchio deve essere sempre ben pulito; lavalo con spazzolino e dentifricio. Utilizza con continuità le pastiglie per pulire gli apparecchi ortodontici.
– Non usare altri metodi per pulire e/o disinfettare l’apparecchio.
– attento a non calpestarlo, non lo dimenticare sul tavolo del ristorante e, soprattutto, tienilo fuori dalla portata di cani e gatti.

 

downloadScarica questa guida ortodontica:

Apparecchio funzionale

 

Elastici

A cosa servono
Servono a correggere la chiusura della tua bocca.

Informazioni utili:
– Gli elastici devono essere portati secondo le indicazioni che ti sono state fornite e sostituiti ogni 12 ore circa.
– Gli elastici per il giorno vanno messi la mattina subito dopo aver lavato i denti. Vanno tolti e messi da parte quando devi mangiare e messi nuovamente dopo aver mangiato e lavato i denti (dovranno essere messi gli elastici che indossavi prima). Quelli della notte devono essere messi dopo cena e dopo aver lavato i denti e cambiati la mattina dopo, prima di colazione. E’ importante che ogni elastico venga sostituito dopo le 12 ore, poiché se cambiati troppo spesso sono troppo forti, troppo raramente diventano deboli.
– Se dovessi avvertire fastidio o dolore all’articolazione temporomandibolare, dovrai sospendere gli elastici e contattarci quanto prima.
– E’ importante non saltare neanche un giorno poiché l’effetto degli elastici si perde nel momento in cui non vengono messi.
– Avvertirai della tensione ai denti in cui l’elastico viene agganciato, è normale e tenderà a svanire.

Per ogni dubbio o ulteriore chiarimento chiama il tuo ortodontista.

downloadScarica questa scheda ortodontica:

Elastici

Espansore rapido del palato

A cosa serve:
– per allargare il palato stretto
– per recuperare un po’ di spazio per i denti definitivi
– per allargare le vie aeree superiori, migliorando la respirazione attraverso il naso

Informazioni utili:
– l`apparecchio è incollato ai denti: così funziona 24 ore su 24.
– ti verrà fornita una chiavetta per l’attivazione dell`apparecchio: ti basterà inserirla nel foro e girare fino a che non compare l`altro foro
– fai un giro al giorno prima di coricarti: continua per il tempo che ti ha indicato il tuo ortodontista.
– ad ogni giro sentirai un po’ di tensione ai denti e sul naso: passa in fretta!
– quando giri la chiavetta, impugnala con decisione o legala con un pezzo di filo interdentale al dito: cosi’ evitarai che cada in gola.
– i primi giorni ti sembrerà di parlare e di deglutire con difficoltà: e’ normale, in pochi giorni tornerà tutto come prima.
– lava bene i denti ed usa il collutorio: manterrai pulito il tuo apparecchio e rimuoverai i resti di cibo che possono incastrarsi sotto l`apparecchio
– se durante l’attivazione si crea un piccolo spazio tra i denti anteriori, non preoccuparti: significa che il tuo apparecchio sta funzionando nel modo corretto e lo spazio si chiuderà da solo.
– evita cibi particolarmente duri (torrone) o appiccicosi (caramelle, chewing-gum): possono scementare il tuo apparecchio.

Per ogni dubbio o ulteriore chiarimento chiama il tuo ortodontista.

downloadScarica questa scheda ortodontica:

Espansore rapido del palato

Apparecchio ortodontico fisso

A cosa serve:
Per raddrizzare i denti e darti una corretta masticazione.

I suoi componenti principali sono:
– Brackets: piastrine incollate ai denti, color metallo o bianche.
– Bande: anelli che si possono mettere intorno ai molari.
– Fili/archi: si inseriscono nei brackets e spostano i denti. possono essere di vari materiali e diversa forza.
– Moduli elastici: consentono al filo di rimanere all’interno del bracket.
– Elastici: dovrai portarli (vd. scheda “elastici”) per far ingranare correttamente i denti
– Molle: si usano per allargare o chiudere gli spazi tra i denti.

Informazioni utili:
– lo dovrai portare per un periodo variabile da pochi mesi a qualche anno: sarà il tuo ortodontista a comunicartelo.
– la durata della terapia dipende anche dal tuo livello di collaborazione.
– dovrai lavarti i denti come ti ha insegnato il tuo ortodontista o la tua igienista (vedi scheda “come lavarsi i denti”).
– evita cibi particolarmente duri o gommosi che possono staccare gli attacchi.
– se si staccano gli attacchi conservali e portali al tuo ortodontista il prima possibile.
– quando il tuo ortodontista ti applica l`apparecchio o cambia gli archi sentirai i tuoi denti dolenti per qualche giorno o anche per qualche settimana: non preoccuparti il tuo apparecchio sta funzionando bene e il dolore passera` dopo un periodo di adattamento.
– se il dolore e` troppo intenso prendi all’occorrenza una compressa/bustina di Tachipirina o di Oki.
– l’arco ti punge la guancia? contatta al più presto l’ortodontista che provvederà a tagliare la parte di arco che sporge.
– gli attacchi ti creano delle piccole ferite/escoriazioni sulle labbra? utilizza la cera ortodontica, così come ti ha insegnato il tuo ortodontista
– se pratichi sport di contatto (pugilato, rugby, karate, judo…) chiedi al tuo ortodontista che ti faccia una mascherina da portare durante l’attività sportiva

downloadScarica questa scheda ortodontica:

Apparecchio ortodontico fisso

 

Per ogni dubbio o chiarimento contatta il tuo ortodontista.