Tempo d’estate: ma l’igiene orale non va in vacanza, soprattutto se indossi un apparecchio.

Tempo d’estate.

Un tempo in cui la routine quotidiana lascia spazio a nuove abitudini, spesso lontane da quelle solite.

Dalle abitudini alimentari a quelle del ciclo del sonno, l’estate è anche il momento in cui diventa complicato prendersi cura del proprio sorriso in modo ottimale.

Per questo, prima di partire in vacanza, gli Specialisti del Sorriso A.S.I.O. – Associazione Italiana Specialisti in Ortodonzia – hanno stilato un vademecum utile per continuare a prendersi cura della bocca anche durante il periodo estivo.

L’igiene orale e la salute della bocca sono pratiche fondamentali per il nostro benessere e a qualsiasi età e ancora di più se si indossa un apparecchio ortodontico che necessita di maggiori cure e attenzioni.

Tutto questo per evitare situazioni di emergenza in periodi di chiusura quali mal di denti poco graditi, otturazioni che non reggono, denti che si scheggiano per cibi troppo duri, sensibilità dentinale eccessiva e non ultima lo smarrimento di apparecchi mobili o la rottura delle placchette degli apparecchi fissi.

Insomma, la casistica è varia.

Per evitare di incorrere in questi spiacevoli inconvenienti che possono portare via relax anche a tutta la famiglia, il primo consiglio UTILE rilasciato da ASIO è quello di programmare per tempo una visita dallo Specialista in Ortodonzia prima di partire, così da verificare lo stato della bocca e degli apparecchi.

Vediamo insieme quali sono gli altri consigli nel vademecum reso noto dagli Specialisti in Ortodonzia.

1. IGIENE QUOTIDIANA E FILO INTERDENTALE ORTODONTICO: per i portatori di apparecchi fissi, è fondamentale avere il filo interdentale ortodontico. Si tratta di un filo specifico, diverso da quello comunemente reperibile in farmacia e supermercato, perché possiede un’estremità composta da un materiale più rigido, in grado di pulire spazi difficili da raggiungere come quelli tra filo metallico e dente o tra bracket e bracket.

2. SCOVOLINO: Utilizzare lo scovolino interdentale assicura un sorriso più sano e splendente poiché consente di pulire gli spazi tra dente e dente o le parti di dente parzialmente coperte dalle placchette e/o dai fili ortodontici. Un modo per prevenire le fastidiose macchie dovute alla decalcificazioni dovute al ristagno della placca batterica. Migliorerà anche l’alito.

3. COLLUTTORIO: Spazzolino, filo interdentale, scovolino e poi? Naturalmente è il momento del collutorio. Uno sciacquo ben fatto con un collutorio al fluoro, non troppo aggressivo, è l’ideale per completare la detersione del cavo orale.

4.SCELTA DEGLI ALIMENTI GIUSTI: ok, siamo in estate e il caldo induce a scegliere bevande colorate e spesso zuccherine. L’ideale è quello di evitare comunque di assumere bevande gassate, zuccherate e di scegliere invece bevande (soprattutto per i piccini) che presentano proprietà organolettiche definite “amici della bocca” ci riferiamo a latte e i suoi derivati e verdura cruda, soprattutto quando non si può usare lo spazzolino. Se hai un apparecchio ortodontico fisso cerca di evitare i cibi eccessivamente duri e croccanti. Questi infatti potrebbero determinare il distacco dei brackets e conseguenti fastidi, oppure alterazioni del funzionamento e/o rottura del tuo dispositivo ortodontico.

5.ELASTICI ORTODONTICI: Chi indossa un apparecchio fisso con elastici ortodontici è bene che ricordi che ogni elastico deve essere sostituito quotidianamente e rimosso durante i pasti. Non è raro infatti che, ove questa pratica non sia eseguita, possa avvertirsi fastidio o dolore, in particolare nell’articolazione temporo-mandibolare. In questo caso è fondamentale contattare lo Specialista in Ortodonzia e temporaneamente sospendere l’utilizzo degli elastici. Se non ricordi come indossarli chiedilo allo Specialista con cui sei in cura.

6. 2 KIT DI IGIENE ORALE: lo dice anche una popolare reclame pubblicitaria. Two is megl che One. E’ bene infatti portare 2 kit per l’igiene orale, anziché uno, per avere sempre la possibilità di averne uno a portata di mano in borsa o zaino per garantirsi una corretta igiene orale, soprattutto in presenza di apparecchio ortodontico.

7. SAPONE E DETERSIONE MASCHERINE TRASPARENTI: l’ortodonzia trasparente è una conquista nell’ortodonzia estetica. Durante le vacanze estive, tuttavia si rischia spesso di non effettuare una corretta pulizia delle mascherine trasparenti, che perderanno la loro funzione estetica. Oggi è sufficiente dotarsi del sapone giusto per allineatori estetici, in grado di garantirne pulizia, trasparenza e naturalmente una perfetta resa estetica.

8. MASCHERINE TRASPARENTI, COSA FARE IN CASO DI SMARRIMENTO: Può accadere nella quotidianità ed è probabile che la percentuale di smarrimento possa aumentare in vacanza. Per questo, in caso di smarrimento della mascherina mobile trasparente e/o sequenziale, è fondamentale farsi consegnare dal proprio ortodontista le ulteriori mascherine mobili per il cambio, sempre consultando prima lo Specialista in Ortodonzia.

Per saperne di più, rivolgiti sempre al tuo Specialista in Ortodonzia e qualora tu non fossi in vacanza nelle vicinanze del tuo Specialista di pertinenza, per emergenze puoi cercarlo sul sito www.specialistidelsorriso.it per provincia.

Buona Estate con il Sorriso!