Le afte in bocca: una dolorosa sintomatologia da trattare così

Le afte in bocca: una dolorosa sintomatologia da trattare così.

E’ molto probabile che tu abbia già sperimentato la sensazione dell’afta in bocca.

Avrai notato che sono piuttosto dolorose.

Questa sintomatologia è dovuta alle piccole, ma sensibili lesioni della mucosa orale che si possono presentare nella parte interna della bocca o  delle labbra.

Le lesioni possono presentarsi più o meno profonde, e sebbene a prescindere dal contatto diretto, sempre dolorose per via dello stato infiammatorio.

Tra le cause delle afte in bocca, è possibile che vi sia anche il montaggio dell’apparecchio ortodontico.

Quando e perché possono comparire dopo il montaggio dell’apparecchio?

Le afte possono comparire nei primi giorni a seguito dell’inserimento dell’apparecchio ortodontico a causa dello sfregamento ripetuto delle parti metalliche contro i tessuti.

Vediamo insieme quali possono essere i rimedi per prevenirle e curarle.

Per prevenire la formazione delle afte sono necessarie alcune manovre che possono decisamente fare la differenza.

  1. Effettua sempre un’accurata pulizia della bocca e dei denti, evitando gli accumuli residui di cibo che sensibilizzano i tessuti (gengive in primis);
  2. Riduci il consumo di alimenti che possono accelerare le infiammazioni, come spezie, aromi piccanti o alimenti ad alta temperatura;
  3. Effettua in modo costante i CONTROLLI ortodontici per verificare il corretto funzionamento e l’ottimale posizionamento dell’apparecchio.
  4. Usa uno spazzolino a setola morbida che non irriti o crei abrasioni sulle gengive durante la pulizia dei denti;
  5. È opportuna un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali, da assumereeventualmente con appositi integratori. Spesso le afte sono il sintomo di una demineralizzazione e di carenza di nutrienti specifici.
  6. Opta per risciacqui a base di aloe vera, malva ecc., capaci di apportare beneficio in caso di infiammazione locale oppure impacchi da applicare esternamente qualora l’afta, particolarmente irritata, causi gonfiore.

COSA FARE SE LE AFTE SONO GIA’ PRESENTI?

In caso le afte siano in stadio iniziale, in farmacia è possibile acquistare – previo consulto dello Specialista del Sorriso – un preparato che crea una piccola pellicola trasparente sull’afta, alleviando il dolore e accelerando la guarigione.

Tra le cure preventive e curative che implicano l’apparecchio è possibile anche utilizzare la cera ortodontica, reperibile anche nei supermercati, da applicare con le mani direttamente sulle parti metalliche del dispositivo più prossime alle lesioni.

La cera non inficia assolutamente la funzionalità dell’apparecchio, né la sua capacità di mantenimento nel tempo.

Si tratta di una pasta commestibile che non arreca alcun tipo di danno alla persona, può essere infatti usata regolarmente.

I TEMPI DI GUARIGIONE

Nonostante il fastidio sia rilevante, i tempi di guarigione delle afte sono piuttosto brevi.

Qualora le afte si ripresentino con frequenza o persistano, tuttavia, l’invito è sempre quello di recarti dal tuo Specialista del Sorriso per un controllo più approfondito.

Ti ricordiamo che puoi trovare il tuo specialista del sorriso qui: asio-online.it/specialisti