Skip to content

Pulire l’apparecchio ortodontico in modo ottimale: cosa occorre?

CONDIVIDI SU:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram

Pulire l’apparecchio ortodontico in modo ottimale: cosa occorre?

CONDIVIDI SU:

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram

Apparecchio ortodontico che passione.

Passione in senso realistico, soprattutto se ci riferiamo ai classici brackets, ovvero alle c.d. Stelline.

Pulire l’apparecchio ortodontico è un compito fondamentale per il prosieguo corretto della terapia e rappresenta parte della collaborazione e della motivazione del paziente, che se ne deve occupare in prima persona.

Vediamo insieme, cosa vuol dire effettuare una corretta pulizia di un apparecchio ortodontico classico.

Iniziamo dal KIT di pulizia: come deve essere composto “quello giusto”, che può essere portato anche fuori casa, per effettuare una corretta igiene orale?

  1. Spazzolino ortodontico: si tratta di uno speciale spazzolino, che consente di pulire correttamente apparecchio e denti, favorendo la salute orale.
    In alternativa, Spazzolino elettrico: si tratta di un’ottima soluzione, ma è necessario confrontarsi con l’igienista o il tuo Specialista del Sorriso per conoscere i movimenti e i tempi di permanenza dello spazzolino su ogni singolo dente, al fine di garantirne la detersione completa.
  2. Filo interdentale: fondamentale, non solo in ortodonzia, per eliminare residui interdentali, non facilmente eliminabili dallo spazzolino;
  3. Scovolino: soprattutto dopo i pasti, lo scovolino è studiato per rimuovere i residui di cibo che possono insistere tra i ganci dell’apparecchio e i denti, nonché negli spazi interprossimali.
  4. Pastiglie rilevatrici di placca: nemico pubblico n.1 della salute orale e ancor più in ortodonzia è la placca, che può favorire il proliferare di batteri indesiderati e portare all’infiammazione delle gengive. Le pastiglie rivelatrici, usate correttamente, ti aiutano nell’individuare le zone di accumulo più ostile e provvedere alla rimozione corretta.
  5. Collutorio: (in base all’età) diluito, è un efficace compagno per detergere correttamente dopo aver lavato i denti, rinfrescando il cavo orale.

Ricordiamo che l’igiene orale deve essere garantita sempre al termine di ogni pasto, senza deroghe, soprattutto in presenza di apparecchi ortodontici fissi.


Per saperne di più, ti invitiamo sempre a consultare il tuo Specialista del Sorriso.


Lo trovi qui: asio-online.it/specialisti

HAI UNA DOMANDA PER GLI SPECIALISTI DEL SORRISO?

HAI UNA DOMANDA PER GLI SPECIALISTI DEL SORRISO?