Quali apparecchi si usano per il trattamento della apnea notturna?

L’apnea notturna vede come causa principale l’ostruzione delle vie aeree superiori, che si può verificare a livello del palato molle, delle tonsille, della lingua e dell’epiglottide.
Il trattamento ortodontico della apnea notturna deve essere sempre preceduto da una valutazione clinica e strumentale con polisonnografia da parte del medico del sonno ed ha come scopo quello di ridurre l’ostruzione, soprattutto a livello della base della lingua e dell’epiglottide.
La riduzione delle apnee notturne si ottiene con dispositivi rimovibili che avanzano la mandibola nelle ore notturne, perché la posizione della mandibola è fortemente correlata alla pervietà delle vie aeree.Continue reading