Come lavare i denti? Ecco il video

Specialisti del SorrisoCi può essere capitato a volte di esitare davanti allo specchio e di pensare a come inclinare lo spazzolino per spazzolare i denti al meglio ed arrivare anche a quelli in fondo. Oppure ci siamo chiesti come regolarci con il dosaggio del colluttorio, o quanto spesso sottoporci alle visite di controllo dal dentista.
Il video che vi proponiamo può aiutarci a fare luce sui nostri dubbi: parla il Dott. Alessandro Greco, Vicepresidente di ASIO, all’interno di un approfondimento sull’ortodonzia che ha toccato vari temi tra cui l’igiene orale, le cause della malocclusione dentale, ed il ruolo dello specialista in ortodonzia.

Continue reading

Gummy smile: come riconoscerlo

Specialisti del SorrisoIl sorriso è la prima cosa che si nota di una persona, e può colpire, anche quando ha un aspetto strano, come ad esempio il gummy smile o sorriso gengivale, che ha luogo quando la gengiva ricopre una parte importante di dente. A cosa è dovuto e come riconoscerlo?

Lo scopriamo dalla risposta degli Specialisti del Sorriso
(specialistidelsorriso.it) all’utente che chiede:

“Mi sono accorto che quando sorrido si vede molto la gengiva, cosa che prima non notavo a cosa può essere dovuto? Come si può rimediare?”.

Samuele

Continue reading

Ortodontista? Meglio: specialista in ortodonzia

ASIOAsio, Associazione Italiana Specialisti in Ortodonzia, riunisce i migliori specialisti presenti  sul territorio nazionale.

Uno specialista in ortodonzia si occupa della diagnosi, della prevenzione e del trattamento delle irregolarità dentali e facciali.

Per diventare specialista in ortodonzia, dopo la scuola secondaria superiore è necessario frequentare per 5 anni il corso di laurea specialistica in Odontoiatria e protesi dentaria presso la facoltà di Medicina e Chirurgia e successivamente per 3 anni la scuola di Specializzazione in Ortognatodonzia in una delle 19 Scuole Italiane.

Solo una piccola percentuale di dentisti si specializza in ortodonzia: il valore aggiunto dell’ortodontista sta proprio nella sua specializzazione.

Un percorso formativo di 3 anni dopo la laurea presso le migliori scuole italiane di Ortodonzia, assicura allo specialista massima professionalità e competenza in tema di problemi di allineamento dentale e malocclusioni.

Attraverso questa preparazione lo specialista acquisisce tutte le capacità necessarie per muovere i denti e guidare lo sviluppo cranio-facciale.

Non tutti sanno esattamente chi è lo specialista in ortodonzia, come dimostra la simpatica indagine del video in calce.

Congresso Nazionale di Accademia Italiana di Ortodonzia: ASIO per il “giardino dei talenti”

ASIOE’ iniziato oggi a Firenze il V Congresso Nazionale di Accademia Italiana di Ortodonzia, che ospita quest’anno il XIII International Symphosium on Dentofacial Development and Function, un percorso di confronto scientifico ed accademico sui temi legati all’estetica, alla terapia e alla diagnostica delle più importanti patologie ortodontiche.

All’interno del Teatro della Pergola si danno appuntamento i più esperti ortodontisti italiani, e famosi relatori di spicco internazionale, in una tre giorni di condivisione di esperienze cliniche, presieduta dal Prof. Giuseppe Siciliani e dal Prof. Raffaele Spena, Presidente di Accademia Italiana di Ortodonzia.

Tra gli argomenti affrontati trovano spazio i contributi più recenti in ambito di terapia funzionale, self-ligation, ancoraggio scheletrico e diagnosi 3D, e vengono esplorati i più recenti trend nel campo dell’ortodonzia, con interventi di specialisti dell’ortodonzia e professori provenienti da atenei europei ed oltreoceano. Gli specialisti in ortodonzia di ASIO,  in partnership con Accademia Italiana di Ortodonzia, promuovono il Congresso come un’occasione per far incontrare i giovani ortodontisti con i professionisti più esperti, nell’ottica di coltivare un “giardino dei talenti” in cui la condivisione del sapere e delle esperienze sia anche un terreno comune dove possano fiorire nuove idee ed innovazioni in campo ortodontico.

Il Congresso di Firenze è in tal senso un’importante iniziativa che consolida e rinforza il ruolo dell’Associazione Italiana degli Specialisti in Ortodonzia, attenta a mantenersi sempre aggiornata e al passo con le nuove frontiere dei trattamenti ortodontici. Inoltre, l’evento di rilevanza internazionale pone sempre più ASIO nel ruolo di trait d’union tra il mondo dell’università e l’ambiente dei professionisti in ortodonzia.

Ruolo e scopi dell’Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia

logo ASIOASIO – Associazione Specialisti Italiani in Ortodonzia – nasce nel 1994 per iniziativa di un gruppo di medici laureati in Medicina e Chirurgia e/o in Odontoiatria, specializzati in Ortodonzia; riunisce in un’associazione gli specialisti che desiderano promuovere e di diffondere il concetto di una ortodonzia di eccellenza.
Lo specialista in Ortodonzia è, nel resto dei Paesi progrediti del mondo, un professionista che gode di una sua identità professionale e sociale, ben distinta dal resto delle professioni esistenti correlabili alla salute orale. L’ortodontista è, in molti paesi del mondo l’unico specialista al quale si affida la diagnosi, la prevenzione ed il trattamento delle irregolarità dentali e facciali.
 ASIO quindi mira a illustrare agli operatori sanitari e ai cittadini, la figura e ruolo dell’ortodontista, il quale affronta, dopo la laurea, un ulteriore percorso triennale di specializzazione frequentando una delle 19 Scuole presenti in Italia.
 Ciò rende lo specialista in ortodonzia la figura professionalmente preparata a diagnosticare, prevenire e trattare irregolarità facciali e dentali, malocclusioni, bruxismo e altre parafunzioni.
Inoltre ASIO – promuovendo campagne di sensibilizzazione – desidera  rispondere agli interrogativi più comuni per favorire nei pazienti un approccio consapevole e corretto alla prevenzione e alla cura della bocca..
ASIO  dal 1999 è riconosciuta da EFOSA (la Federazione Europea delle Associazioni Specialisti in Ortognatodonzia) tra le Associazioni degli Specialisti Europee , che rispettano i requisiti di qualità e di professionalità oltre al rispetto del codice etico della Federazione, requisiti richiesti per l’accettazione dell’adesione.
 L’EFOSA  aderisce a sua volta al WFO (World Federation of Orthodontists la Federazione Mondiale degli ortodontisti) che ha tra i suoi obiettivi primari la diffusione e la promozione dell’arte e della scienza ortodontica nel mondo.

Per la lista degli ortodontisti ASIO città per città e ulteriori informazioni, consulta il sito www.asio-online.it.