Malocclusione dentale? Le adenoidi potrebbero esserne la causa

respirazione-orale-malocclusione-dentaleI bambini tengono la bocca aperta perché hanno una malocclusione, o perché respirano male?

Le cause possono essere molteplici, ma è bene sapere che i due fenomeni sono a volte collegati.
L’infettamento cronico delle adenoidi può comportare un ingrossamento che altera le capacità respiratorie del bambino a cui possono seguire anche problemi di otiti.
La respirazione orale come rimedio all’ostruzione delle vie nasali può avere ripercussioni sulla malocclusione, il bambino respira a bocca aperta, le labbra perdono tono e non contrastano la spinta della lingua e i denti possono crescere spostati. È importante prestare attenzione che la respirazione orale messa in atto come rimedio al raffreddore non diventi un’abitudine viziata, condizionando la crescita dei denti e l’occlusione.

Continue reading

Denti del giudizio: dove sono finiti?

L’allarme messo in luce da Adnkronos Salute afferma provocatoriamente che nei prossimi secoli la bocca dell’uomo potrebbe ospitare nella normalità dei casi 28 denti invece di 32.

I quattro molari “del giudizio” stanno infatti scomparendo, complice l’evoluzione dell’uomo ed il suo stile di vita, che lo porta ad alimentarsi con cibi più morbidi, spesso cotti, che ben si differenziano dai pezzi di carne cruda che i nostri antenati consumavano nelle caverne.

Continue reading

E se l’apparecchio ortodontico causa dolore?

Specialisti del SorrisoLa malocclusione dentale è ormai alle spalle, ma si rende necessario un trattamento con l’apparecchio di contenzione: sarà un salasso o ne varrà la pena, dopo gli sforzi fatti? Se lo chiede Mira che si rivolge agli Specialisti del Sorriso con la seguente domanda:

A 38 anni ho rimesso l’apparecchio fisso, con arco linguale. Mi si presenta lo stesso problema del passato, l’arco linguale incide la lingua, creando dolore e problemi di deglutizione. Il mio medico sostiene di non avere mai visto un caso come il mio e mi ha installato l’apparecchio nonostante la lingua fosse segnata da una vecchia cicatrice. Ora é assente per vacanza e dato che il dolore era insopportabile, sono stata in urgenza da un altro specialista che mi ha rimosso l’arco.

Continue reading

Digrignare i denti da neonati: che rischi ci sono?

Specialisti del SorrisoE’ una domanda lecita che si pongono i genitori che osservano la crescita della bocca del proprio figlio. Spot pubblicitari su temi come bruxismo e malocclusione dentale sono utili per conoscere e tenere presente che esistono patologie di questo tipo, ma a volte possono creare eccessivo allarmismo, soprattutto tra neogenitori.

In questi casi, meglio chiedere, proprio come fa Alessandro agli Specialisti del Sorriso.

Come fare per evitare che il nostro bambino di 13 mesi digrigni, spostando la bocca,  i quattro dentini anteriori spuntati negli ultimi mesi?
Continue reading

Aiuto, ho un incisivo in più! Pericolo di malocclusione dentale?

Specialisti del SorrisoCosa succede se ci si accorge che la bocca del proprio bambino ospita “un incisivo in più”? I denti sovrannumerari non sono un fenomeno da sottovalutare, soprattutto perché possono causare, durante la crescita del bambino, patologie quali la malocclusione dentale. È l’interrogativo che si pone Angela quando contatta gli Specialisti del Sorriso con il quesito:

Mio figlio (4 anni) nell’arcata superiore ha un incisivo in più. Abbiamo fatto una visita di controllo un anno fa circa, e ci hanno consigliato di aspettare la naturale caduta dei denti da latte. Ora però ho l’impressione che tutta l’arcata superiore abbia subito un evidente spostamento laterale. È forse il caso di estrarlo?

Continue reading

Paura del dentista?

Scherzi a parte, l’odontofobia è una malattia riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che dichiara che il numero di malati si attesterebbe intorno al 15-20% della popolazione mondiale.

L’odontofobia, ovvero la “paura del dentista” (e quindi anche dell’ortodontista) è un disturbo che si presenta con fenomeni di ansia e preoccupazione (tachicardia, tremore, senso di soffocamento, ipersudorazione) all’approssimarsi dell’appuntamento in studio.

Generalmente, l’odontofobico tende a rinviare l’appuntamento con lo specialista, senza rendersi conto di mettere a repentaglio la salute della propria bocca, e di ritardare la buona riuscita di trattamenti ortodontici importanti, ad esempio se gli viene diagnosticato un tipo di malocclusione dentale.
Continue reading

Apparecchio di contenimento, quanto mi costi?

Specialisti del SorrisoLa malocclusione dentale è ormai alle spalle, ma si rende necessario un trattamento con l’apparecchio di contenzione: sarà un salasso o ne varrà la pena, dopo gli sforzi fatti? Se lo chiede Mira che si rivolge agli Specialisti del Sorriso con la seguente domanda:

Quanto costa un apparecchio di contenzione, da utilizzare una volta tolto l’apparecchio ortodontico fisso?

Continue reading

Se il dente da latte non cresce…

Specialisti del SorrisoMamme e neomamme a volte si allarmano se il dente da latte non viene sostituito in un breve periodo di tempo da quello permanente.

Tuttavia è importante sapere che l’ultima parola ce l’ha lo specialista in ortodonzia, e che a volte è meglio aspettare semplicemente che il tempo passi.

Barbara si è rivolta agli Specialisti del Sorriso con questo quesito:

Alla mia bambina di 8 anni è caduto l’incisivo superiore da latte circa 6 mesi fa. Il nuovo dentino non è ancora cresciuto, devo portarla dallo Specialista?


Continue reading

Quando l’apparecchio ortodontico non va bene per le grandi occasioni…

Specialisti del SorrisoCi sono eventi o occasioni particolari della nostra vita (la laurea, il matrimonio…) in cui vorremmo apparire al meglio e, anche se l’apparecchio ortodontico è uno strumento indispensabile per la risoluzione di problemi importanti come ad esempio una malocclusione dentale, può capitare in tali occasioni che la volontà di piacere e di piacersi ci porti a vederlo più come un “difetto” del nostro aspetto esteriore.

È quello che sembra leggersi tra le righe nella richiesta di Francesca, che si rivolge con un delicato quesito agli Specialisti del Sorriso.

Mi sposo il 15 Ottobre…posso eventualmente togliere l’apparecchio per due giorni, e poi rimetterlo?

Continue reading