Tolto l’apparecchio ortodontico, restare sotto controllo!

Conclusa la terapia con l’apparecchio ortodontico, finalmente possiamo goderci i risultati e mostrare un sorriso sano ed armonico… addio per sempre  allo specialista? È necessario sapere che, anche dopo il completamento del trattamento ortodontico, nella nostra bocca agiscono delle forze legate ai muscoli, alla crescita ossea residua ed alla masticazione che possono provocare dei movimenti…

Malocclusione: sempre più adulti con l’apparecchio ortodontico

Fino a qualche anno fa il trattamento delle malocclusioni era un privilegio lasciato alle nuove generazioni, ai bambini. Erano pochi gli adulti che si sottoponevano alle cure con l’apparecchio ortodontico e nel caso per motivi gravi, in quanto l’impatto estetico dell’apparecchio era uno scoglio difficile da superare nell’età adulta. È il sito Adnkronos a segnalare…

Apparecchio ortodontico e problemi alle gengive

Può capitare che chi porta un apparecchio ortodontico riscontri alcuni cambiamenti nelle gengive. Anche se solo un consiglio del proprio Specialista in Ortodonzia può risolvere ogni dubbio, può essere comunque utile sapere che c’è un rapporto di causa-effetto tra il ritirarsi delle gengive ed il trattamento ortodontico, come spiegano gli Specialisti del Sorriso a Maria:…

Come affrontare il trattamento con espansore palatale

L’espansore è una tipologia di apparecchio ortodontico che si applica sul palato del paziente, e rimane in sede per un periodo di tempo che va dai 4 ai 5 mesi. La funzione principale dell’espansore palatale è quella di allargare l’ampiezza dell’arcata mascellare, esercitando specifiche forze ortodontiche e ottenendo così un certo grado di espansione dello…